Igiene e manutenzione sono fondamentali ma non bastano se non si parte col piede giusto al momento di scegliere arredi ed accessori: ecco tutto quello c’è da sapere per conquistare il cuore dei clienti.

Un bagno bello e pulito è lo specchio del tuo locale: non c’è un cliente che entrando in una toilette sporca e trascurata non abbia pensato "se tengono il bagno così, chissà cosa si nasconde dietro la bella facciata del bancone del bar". Igiene, ordine, cura del dettaglio, sono infatti parametri di giudizio che si applicano tanto ai servizi igienici quanto ai locali.

Un bagno tirato a lucido ed accogliente (il mix profumo-arredo-accessori-comfort è fondamentale in questo senso) è, infatti, uno dei requisiti che gli avventori di un locale apprezzano maggiormente, quasi al pari di ciò che viene servito loro.

E se vuoi che il caffè sia il fiore all’occhiello del tuo bar, devi sapere che con poche idee creative e innovative, puoi fare anche dei servizi igienici un vanto del tuo locale. Per questo, la progettazione, la realizzazione e poi, quotidianamente, la manutenzione del tuo bagno devono costituire per te un impegno al pari di quello che metti nell'allestire un bel bancone in un elegante sala, con la giusta atmosfera e la corretta illuminazione.

Sei in fase di progettazione? Attenzione allo spazio

È il primo elemento da valutare. Innanzitutto essere a norma: qui entrano in gioco gli obblighi da rispettare (il bagno dei disabili, etc…) e bisogna fare sempre riferimento alla Asl del territorio. Assicurati, pertanto, di rispondere alle richieste della legge.

In secondo luogo – ma in posizione non meno importante – c’è l’offerta di un servizio adeguato ai tuoi clienti, la tua linfa vitale. Alcuni locali pubblici hanno dei bagni così piccoli in cui se devi accompagnarci tuo figlio non ci entri anche tu. Bar e ristoranti dotati di ampi bagni con lunghe file di lavandini e specchi sono una rarità, ma non puoi pretendere che i tuoi clienti si stipino come acciughe dopo aver consumato un panino nella pausa pranzo prima di rientrare in ufficio, o che un avventore di passaggio, o un turista, non abbiano spazio a sufficienza per cambiarsi una maglietta.

Anche perché c’è da considerare che chi è incaricato della pulizia dei servizi deve potersi muovere intorno ai sanitari e lavarli a fondo e con agio. Succede spesso, invece, che lo spazio del bagno sia "rosicchiato" dal locale perché destinare ampie metrature ai servizi igienici sembra sempre andare a rubare spazio alla grande sala da bar che si vuole vantare. Ma così non è: per i clienti dovrebbe essere una piacevole abitudine non solo quella di sedersi a tavolino, ma anche quella di avere un momento di comfort personale nel tuo locale, prima di consumare un panino o un’insalata in un ambiente altrettanto accogliente e gradevole.

Arredamento facile da pulire e comodo per i tuoi clienti

Oggi si può (e si deve!) arredare un bagno con gusto ed eleganza anche spendendo relativamente poco. Al momento di progettare il tuo bagno, puoi farti guidare solo dalle tue preferenze (che varieranno in base alla tipologia di bar che vuoi aprire, a seconda del target che ti interessa intercettare), oppure puoi farti consigliare da chi sa ciò di cui un cliente ha bisogno.

Ecco cosa devi sapere per fare le scelte migliori e più convenienti:

-        Scegli superfici facilmente igienizzabili. Ad esempio, il piano del lavabo non può essere in legno o simil-legno perché non è quello di casa tua ma è quello in cui passano ogni giorno decine (centinaia, si spera per te) di persone. Ogni superficie va pulita con prodotti professionali spesso molto aggressivi che non vanno d’accordo con materiali delicati.

No anche alla plastica, che richiederebbe di essere spesso sostituita perché soggetta a macchie o a ingiallire.

-        Via libera ad acciaio e ceramica. Attenzione però ai colori: superfici e piastrelle non devono essere troppo chiare perché su di esse risulterebbe immediatamente visibile anche un capello. Anche le finiture scure sono difficili da pulire e danno sempre un aspetto “sporco”.

-        Gli specchi sono un elemento chiave dell’arredo: creano atmosfera e possono anche dare l’illusione ottica di ampliare lo spazio 

-        Illuminazione: qualche faretto sullo specchio contribuirà ad arredare il tuo bagno e sarà apprezzato dalle signore che buttano un occhio al trucco mentre si lavano le mani. 

Gli accessori per una toilette da bar impeccabile

Tanti piccoli accorgimenti, che non ti fanno sforare il budget ma richiedono solo piccole accortezze, possono davvero fare la differenza e persino indurre un cliente a preferire il tuo bar ad un altro semplicemente per la comodità e la pulizia della toilette.

Risulta parecchio antipatico, infatti, “tapparsi il naso” per entrare in un bagno quando proprio si è spinti dall’impellenza e non se ne può fare a meno. La toilette di un locale pubblico, invece, può essere anche un angolo di comfort (le signore potrebbero volere anche solo uno specchio di fronte al quale ritoccare il trucco). Serve allora un’attenzione speciale per tutto ciò che una persona comune si aspetta di trovare in un bagno che non sia un semplice gabinetto. Ecco cosa devi ricordare:

-        Che nel tuo bagno non manchi mai la carta igienica (lo diamo per scontato)

-        Al pari, sono d’obbligo salviette e sapone: è assolutamente spiacevole tendere la mano sotto il dosatore e vedere che non scende nulla, per non dire del fastidio di restare con le mani bagnate (quando già ti sei seccato perché le hai dovute lavare solo con l’acqua) di fronte al distributore della carta inesorabilmente vuoto o all’asciugatore elettrico in panne

-        Al posto del sapone puoi anche installare una colonnina con un dispenser di gel igienizzante per le mani: una scelta moderna e sempre più condivisa

-        Un cestino nel bagno delle signore è d’obbligo: se poi ci affianchi le bustine in cui chiudere gli assorbenti igienici le avrai conquistate (e avrai conquistato anche l’addetto alla pulizia del bagno del tuo locale!)

-        Nessun uomo immagina quanto dei semplici attaccapanni (anche  questi si trovano a meno di un euro e richiedono un semplice foro sul muro) siano apprezzati dalle signore che, al momento di andare in bagno, appendono la borsa alla maniglia della porta, con il risultato (garantito) che quando una persona dall’esterno prova ad aprirla per vedere se il gabinetto è occupato, questa finisce rovinosamente sul pavimento. 

Bello, accessoriato ma soprattutto pulito. Ecco come dev’essere la toilette del tuo bar

Non esageriamo se diciamo che, agli occhi del cliente, la pulizia del tuo bagno rispecchia quella della tua tazzina di caffe. Per questo la toilette del tuo locale deve “brillare”. E deve sempre essere in ordine.

Basta poco per evitare che le salviette siano accantonate al lato del lavabo e magari si bagnino con gli schizzi d’acqua o che la cartaigienica sia posata sullo scarico: i supporti specifici costano poco e sono molto più igienici.

Nel capitolo attenzioni da porre si deve pensare ai bambini. Quante mamme si vedono costrette a portare i loro piccoli nel bagno di un bar perché rischiano di farsela addosso durante una passeggiata?

Molto spesso, però, acccompagnare un bambino in un bagno pubblico è un'impresa scoraggiante: “Non toccare niente”, “Stai attento a non far toccare i pantaloni a terra”, oppure farsi venire un’ernia per aiutare le femminucce a non appoggiarsi... Questo sono costretti a fare i tuoi clienti se il tuo bagno è oppure sembra sporco.

Entrare in un bagno pulito, fornito di tutto il necessario, magari anche di un rialzo per permettere ai piccoli di lavarsi le mani da soli, ti dará il lasciapassare per essere incoronato “locale amico dei bambini”, farai felici mamme e papà e ti assicurerai che gelato e patatine per la merenda saranno acquistati sempre al tuo bancone. 

Scegli Multicash come fornitore per i tuoi prodotti

Tutto ciò di cui hai bisogno, puoi trovarlo da Multicash che ti offre la qualità al giusto prezzo. Vieni a trovarci nei nostri punti vendita, oppure visita la nostra scanzia per avere un quadro delle offerte più convenienti del momento.